Il Corpo e la Terra

wendell-berryHo da poco finito di leggere “Il corpo e la terra ” di Wendell Berry, forse più noto per  “La rivoluzione del contadino impazzito”.
E’ un libricino di neanche 100 pagine, che ti entra dentro con un’incredibile capacità detonante, in grado di scuotere  l’anima e la mente che insieme “abitano” il corpo come noi abitiamo la terra.
Le riflessioni mature e le intuizioni profonde contenute, sono talmente forti che sento il bisogno estremo di condividerle, e di urlare con forza contro la  follia quotidiana in cui siamo immersi e in cui siamo stati portati dall’uomo “moderno”, il quale non ha nessun diritto di distruggere ciò che non ha creato.
La civiltà moderna si crede grande e furba, magnificata dalla propria storia (palesemente falsa perché scritta solo da chi prevarica sull’altro) e dalla propria industria e scienza, che non hanno fatto altro che ridurre la natura, dalla quale continua a dipendere ma forse se ne dimentica, ad una mera statistica, ad un qualcosa di meccanicistico che si può misurare e quindi darne un conseguente valore puramente economico.
Una civiltà  smemorata, stordita ed esaltata dalle grandi statistiche di numeri illusori che concepiscono come progresso solo una crescita infinita materiale ed energetica…ma come è possibile una crescita infinita in un mondo finito??!!
Siamo invece statisticamente insignificanti perché la nostra esaltazione si riflette in una distruzione del pianeta in cui viviamo, camminiamo e respiriamo, ma anche di noi stessi demolendo la nostra salute.
Già la parola “salute” di cui abbiamo deformato perfino il significato, intesa oggi solo come “assenza di malattia”, e se quindi ci ammaliamo allora si “deve” andare da un dottore che, si spera, ci curi così da “restituirci” la salute.
Ma il significato “salute” fa riferimento al termine “completezza”, cioè avere salute significa essere completi  avere un corpo sano, salubre, non diviso e separato dalla terra, dal sole, dai corpi celesti, dagli animali e dagli altri uomini, ma sopratutto non separato dalla propria anima.
Affrontare il problema della salute separando gli elementi, il microcosmo dal macrocosmo, non può essere la cura ma bensì è parte della malattia stessa ovvero la “cura” protegge la malattia, che si risolve solo nell’acquisto e uso di farmaci.
Il paziente è per definizione un “consumatore”, il corpo è diventato una merce come tante altre.
Occorre invece tener conto di tutti gli elementi di cui facciamo parte; tentare di curare solo il corpo non porta altro che alla sua distruzione perchè la guarigione in solitudine è impossibile e assurdo, così come è assurda l’ossessione della medicina moderna di separare l’anima dal corpo a scapito di entrambi.
Il corpo è danneggiato dallo smarrimento dello spirito e perde la propria identità, e questa perdita influenza negativamente la terra, e la terra la comunità, etc…ecco perché un contadino deve  assolutamente comprendere il concetto di salute e prendersi cura della terra perchè è anche prendersi cura di se stessi e quindi della comunità come in un circolo, una catena.
L’intero sistema economico è fondato sulla malattia della divisione, per separare l’umanità dalle fonti materiali, sociali e spirituali della VITA, e vuole mantenere sotto  controllo queste fonti al solo scopo di realizzare più alti profitti e farci perdere la nostra vera identità materiale  e spirituale.
Solo ristabilendo questi collegamenti interrotti possiamo guarire, e ristabilire il collegamento con la terra e quello intimo con noi stessi è la sola unica  via di guarigione.
Grazie fratello Wendell.


Il Corpo e la Terra
La Rivoluzione del Contadino Impazzito

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

Mangiare è un Atto Agricolo
Il Dono della Buona Terra
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...